Call: 3933865235 | Email: info@dna7akashico.it

Divenire consapevoli di chi si e' e della Coscienza del Se'

Armonia raggiunta.


Armonia raggiunta.

Nel precedente articolo ho riportato una connessione col mio Spirito Guida.

In quella connessione si metteva in evidenza come tutto sia UNO, e come tutti i nostri avi possono lasciare parti energetiche connesse a noi.

Queste parti energetiche in realta’ si compongono dei vissuti e delle sensazioni, dolori, eventi e circostanze che hanno ingenerato traumi e sofferenze.

Ho eseguito quanto ricevuto e quanto ho gia’ descritto nel precedente articolo anche con leggera incertezza.

Poichè non ne ero molto convinto, e poi perche’ sono restio a fare certe VISUALIZZAZIONI

Quando ho iniziato pero’ ho visto un campo verdissimo ed un tavolo rotondo immenso.

Vi era un cancello in ferro battuto aperto.

L’ho attraversato e la prima persona che mi e’ venuta incontro e’ stata mia madre.

Sorrideva, era felice e ci siamo abbarcciati, con un intenso sentire.

Poi mio padre e poi tutti, viventi e non piu’ viventi,

E cosi’ per diverse volte, anche 2 volte al giorno-.

Finche’…finche’ pochi giorni fa e’ successo.

E non ero convinto di portarlo come esperienza, ma tante’ che questo e’ il mio sito e quindi parlo di me, ecco cosa e’ accaduto.

Mia madre al solito mi e’ venuta incontro, pero’ stavolta mi ha preso sotto braccio e rivolta a tutti ha detto… 

… questo e’ mio figlio.

Poi rivolta a me … questa e’ l’ultima volta che ci vediamo, ora vai da tuo padre.

E mio padre, anche lui rivolto agli altri ha detto … questo e’ mio figlio e ricolto a me, questa e’ l’ultima volta che ci vediamo.

Io ho sentito un pianto … un pianto diverso… un pianto che partiva dal cuore e non dalla gola…

Ho pianto a dirotto di felicita’…

Ero onorato e sentivo il loro amore infinito, e cosi’ da mio zio ai miei nonni ai figli non avuti, agli amici ai “nemici” agli amori non corrisposti e quelli corrisposti, agli avi conosciuti ed a quelli sconosciuti.

E’ stato un momento particolare, intenso…

E li ho capito…

Ho capito che tutti hanno fatto cio’ che era disponibile a loro.

Non c’era nessun giudizio, alcun senso di colpa o di risentimento.

Tutto era perfetto …

E tutto era armonico.

Alla fine mi hanno salutato, con il sorriso, che sprizzava amore.

Questo e’ stato il percepito, il vissuto.

E dopo tornando verso il cancello (che nel frattempo era sparito) mi sono voltato e non ho visto piu’ nessuno.

Per alcuni giorni ho riprovato…

Piu’ e piu’ volte…

Non li ho piu’ rivisti.

Oggi sono consapevole di questo passaggio…

E oggi ringrazio.

E mi onoro di essere chi sono grazie a chi prima di me e’ venuto ed ha trasferito il suo DNA di persona in persona, per millenni.

E io ho scelto quel DNA proprio per questo.

Se volete farlo anche voi, fatelo.

Per me e’ stata una esperienza di COSCIENZA.

Spero che lo sia anche per voi.

Sergio.

 

 

Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *