Call: 3933865235 | Email: info@dna7akashico.it

Divenire consapevoli di chi si e' e della Coscienza del Se'

Se VOI non aveste una PSICHE


Se VOI non aveste una PSICHE…

 

Sembrera’ strano ai piu’.

Ma provate a pensare…

Se VOI non aveste una PSICHE…

Solo un corpo con esigenze semplici, mangiare, respirare, riposare, e poi mangiare ecc.

Sareste animali e vi comportereste da animali…

Un animale infatti, risponde ai suoi bisogni, sempre.

Fateci caso…

Se un antilope viene attaccata da un predatore, e se avesse la fortuna di non essere uccisa, dopo pochi istanti, si rimette tranquillamente a brucare l’erba, proprio come se non fosse accaduto nulla.

Lei, non si sta piu’ occupando del problema PREDATORE.

Non ci pensa.

Non puo’ pensarci perche’ la sua PSICHE non mantiene in memoria altro che il necessario alla sua sopravvivenza.

Cieo’ non ha ne’ passato ne’ futuro.

Vive nel qui’ ed ora.

C’e’ adesso un problema? No!

Quindi faccio le cose che mi servono, senza usare la PSICHE, visto che non ce l’ho.

Quindi l’animale ha in se solo l’istinto alla sopravvivenza.

Pensate invece per un attimo se avesse la PSICHE…

Starebbe continuamente a pensare,

attento…. un leone…laggiu’….

ho sentito un rumore strano…

mi pareva un ruggito…

chissa’ chi ci sara’ dietro quell’albero….

oddio mi mangera’….

Ma per “fortuna” non ha la PSICHE e quindi continuerà la sua vita senza stare a preoccuparsi se domani sara’ mangiato o trovera’ mangiare per cibarsi.

Se domani trovera’ acqua per dissetarsi, e cibo per sfamarsi o un luogo ove riposarsi.

L’animale vive nel qui’ ed ora sempre.

Al contrario di noi umani.

Gia’.

Immaginatevi adesso un umano che viene aggredito da un malintenzionato che lo vuole derubare e che gli pianta in viso un arma.

La PSICHE guarda e Il corpo reagisce subito, e, o, si inizia a tremare come una foglia (adrenalina in circolo) o si cerca di difenderci disperatamente.

Il cuore spinto dall’adrenalina, pompa a piu’ non posso, tutti i muscoli sono tesi, o a fuggire, o a reagire…

Se il malintenzionato poi se ne va con il vostro portafoglio, senza che abbiate subito neppure un graffio, per la PSICHE non e’ così semplice dirvi di tornare alla vita semplicemente come fa’ un animale.

Ecco che iniziano le vere TORTURE della PSICHE.

Avro’ fatto bene? e se mi ricapita? Ma che voleva questo? Oddio, stavo per morire… e chi piu’ ne ha piu’ ne metta.

La Paura.

La paura ha incasellato tutte le varie possibilità.

Le ha cementate dentro, come una nuova realtà, un nuova probabilità, una nuova ansia.

La PSICHE quindi ci porta indietro e avanti nel tempo.

Mai nel qui’ ed ora, a differenza dell’animale, noi non abbiamo il qui’ ed ora.

Mentre l’animale torna a brucare l’erba, in noi iniziano le vere circostanze mentali sull’accaduto.

Ne parliamo, ne ragioniamo, e immaginiamo situazioni o piu’ serene o piu’ spaventevoli…

Oddio… potevo venire ucciso, o magari ancor peggio, ferito e invalido… ecc. ecc.

Ora se ci riflettete, questa e’ una semplice esperienza di tutte le anime

Tutti, e ripeto tutti hanno vissuto momenti particolarmente ansiogeni.

In qualsiasi settore, dalla scuola, alla famiglia, sul lavoro, ed in amore.

  • La nostra PSICHE li ha tutti dentro.
  • La nostra PSICHE li ha fissati come esperienze.
  • La nostra PSICHE, con queste esperienze, e’ pronta a farle tornare alla memoria in qualsiasi frangente.

Se quella persona dovesse tornare ad uscire fuori di casa, la PSICHE lo riporterebbe alla avventura passata, pregiudiziando qualsiasi operazione dalla più semplice, andare al tabacchi, alla più pericolosa, prelevare molto denaro in banca.

Questo però accade anche in amore, sul lavoro, in tutti i comparti della nostra vita.

La PSICHE giudica

Giudica sia noi stessi, sia gli altri.

E genera quindi verso di noi un senso di svalutazione, di colpa, di inadeguatezza, ma anche verso l’altro, rivalsa, odio e vendetta ecc.

Ogni volta che torneremo in una simil situazione, la nostra PSICHE, volenti o meno, ci riporterà a ciò che abbiamo già vissuto e ci proporrà degli scenari possibili, dal semplice avvertimento alla visione del disastro.

Ogni situazione psicologica vissuta, esercita il suo potere …

E dove lo svolge o meglio dove lo fa sfogare?

Sul nostro corpo, ingenerando stati di sofferenza fisica.

Ogni situazione psicologica genera scompenso fisico.

Più e’ importante la situazione psicologica più e’ grave lo scompenso fisico.

Pensate solo per un momento a chi soffre di ANORESSIA.

Quei traumi hanno portato la PSICHE di quella persona a non voler più esser vista.

Anzi, lei/lui stesso rifiuta di vedersi.

Il corpo quindi, piano piano sparisce… fino anche alla morte.

E noi ne siamo “colpiti” in tutte le forme possibile.

Trend consumo psicofarmaci in Italia 2015-2017

23/05/2018

……….

Se si applica tale prevalenza d’uso al totale della popolazione italiana è possibile stimare che 3,6 milioni di Italiani hanno ricevuto almeno una prescrizione di antidepressivi nel 2017.

L’aumento si registra nei consumi di benzodiazepine, intesi come ansiolitici, ipnotici e sedativi: nel 2017, infatti, si osserva un consumo di circa 50 DDD/1000 abitanti ogni giorno, con un incremento di circa l’8% rispetto all’anno precedente.

……

La PSICHE che genera stress psicologico.

Occorre quindi capire che dentro di noi, in qualsiasi modo sia accaduto, vi e’ una parte che si e’ come INCROSTATA delle nostre scelte/esperienze, che noi abbiamo ritenuto errate, sbagliate, dannose ecc.

E qui, purtroppo, nessuna medicina, può agire sui vostri pensieri.

Occorre quindi agire.

Capire come funzioniamo.

Capire che e’ possibile agire riportando consapevolezza.

Consapevolezza, già’…..

L’unica VERA medicina.

“QUALSIASI SIANO QUINDI LE PROBLEMATICHE CONNESSE, ESSE NASCONO SEMPRE DA UN PERCORSO PSICOLOGICO DELLA PERSONA.

ED E’ L’UNICA CHIAVE DI LETTURA.

LA PSICHE UMANA GENERA I PROPRI CONFLITTI E LI MANIFESTA ATTRAVERSO QUALSIASI, DI CIO’ CHE VIENE RITENUTO ESSERE, UNA MALATTIA O UNA DISFUNZIONE ORGANICA E FISICA.

OCCORRE QUINDI CREARE COSCIENZA DI CIO’ CHE PRIMA IN REALTÀ ERA SOLTANTO DISTANTE ALLA CONSAPEVOLEZZA DELLA PERSONA.”

 

Ecco perché, quando io/tu divento consapevole di cosa ho vissuto, del perché l’ho vissuta, e di cosa mi ha insegnato, allora e solo allora l’avrò completamente trasformata in consapevolezza ricevendone ogni beneficio e cesserà su di me qualsiasi potere distruttivo.

In amore le relazioni cambiano, in meglio, perché le visioni e le percezioni del partner cambiano fino anche a scegliere di andare oltre.

In famiglia e si capisce meglio ciò che veramente vogliamo, o viene rimodulata l’importanza dei figli ecc.

Al lavoro, sia i superiori che i colleghi diventano diversi, perché io li vedo diversamente e avrò reazioni e azioni diverse.

Cioè a dire che in tutti i reparti della mia vita avrò una visone completamente migliorata, più vicina alla realtà.

La mia consapevolezza, ha modificato la mia PSICHE.

La mia PSICHE ha perso il potere della paura o dell’ansia, del passato vissuto e del futuro da vivere.

Perché adesso so’ cosa voglio, cosa valgo e ho in me tutte le qualità necessarie ad affrontare la mia vita.

Ora posso tornare a brucare l’erba, con semplicità.

Scegliendo cosa e’ meglio per me nel mio qui ed ora.


Se ti riconosci

Se percepisci il tuo vissuto come un peso

Se anche tu sei stanca/o di tutto cio’

Oggi puoi fare qualcosa per te.

La mia qualità consiste nell’aiutarti a ritrovare l’energia interiore necessaria a trasformare e a consapevolizzare ciò che ti lega alle tue esperienze limitanti

Alle volte basta veramente poco…

Alle volte basta solo volerlo e….

invia una richiesta adesso.

Magari e’ proprio quello che stavi cercando.

Richiesta Servizi

Richiesta Servizi

Inviaci un messaggio compilando il modulo sottostante e ti risponderemo a breve.

Conferme obbligatorie. *
Print Friendly, PDF & Email

Tutti gli Articoli